Blog Details

Salerno: voucher per la digitalizzazione delle imprese del settore turistico

Bando Progetto Punto impresa digitale (P.I.D.). Bando per la concessione di voucher alle imprese del settore Turistico per il sostegno di iniziative di digitalizzazione
Promotore

Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Salerno

Scadenza Fino ad esaurimento fondi
Descrizione

Il Bando, indetto dalla Camera di Commercio di Salerno nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese della filiera turistica provinciale, attraverso il sostegno economico ad interventi di digitalizzazione dei processi, informatizzazione ed ammodernamento tecnologico per migliorare l’efficienza aziendale e l’organizzazione del lavoro. 

Tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), saranno finanziati progetti di innovazione che riguardino almeno una delle seguenti tecnologie

  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics; e. blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  • connettività a Banda Ultralarga;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • programmi di digital marketing.
Chi può partecipare

Il bando è rivolto a micro, piccole e medie imprese (MPMI) che:

  • abbiano sede legale e operativa nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Salerno;
  • siano operanti nell’ambito della filiera turistica;
  • abbiano registrato nei primi 9 mesi del 2020 un calo del fatturato pari ad almeno il 30% rispetto al fatturato prodotto nel medesimo periodo dell’anno precedente.
Cosa offre il bando

Il bando offre contributi a fondo perduto (voucher), a copertura del 100% dei costi ammissibili, fino ad un importo massimo di 3.500 euro. Per accedere al voucher è necessario effettuare una spesa minima di 3.000 euro

Alle imprese in possesso del rating di legalità viene riconosciuta una premialità aggiuntiva di € 250,00 nel limite del 100% delle spese ammissibili e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

I voucher saranno erogati con l’applicazione della ritenuta d’acconto del 4%.

Le risorse complessivamente stanziate dalla Camera di commercio a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a 350.000 euro, di cui 195.000 derivanti dal progetto PID e 154.100 derivanti dal progetto Turismo. 

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese relative ad una o più tecnologie di innovazione digitale per acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie per le quali si richiede il voucher.

In fase di presentazione della domanda deve essere specificato, pena la non ammissibilità, il riferimento a quali ambiti tecnologici si riferisce la spesa, con l’indicazione della ragione sociale e partita IVA dei fornitori. La domanda di contributo – pena la non ammissibilità - dovrà contenere la motivazione dell’utilizzo e il collegamento funzionale con le tecnologie per le quali si richiede il voucher.

 

Tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 2 dicembre 2020 e fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione del beneficio. Tutte le spese si intendono al netto dell’IVA.

Modalità di partecipazione

Le domande devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line “Contributi alle imprese”, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 8:00 del 21/12/2020 fino ad esaurimento fondi. L’invio della domanda può essere delegato ad un intermediario abilitato all’invio delle pratiche telematiche,

Risorse utili Bando

Articoli correlati

Image
Icons

Incentivi: Smart Money, cos'è e cosa offre la nuova misura del MiSE per le startup

Misura Smart Money Promotore Ministero dello Sviluppo Economico Scadenza Misura a sportello Dotazione finanziaria 9,5 milioni di eu ...

Leggi tutto
Image
Icons

Resto al Sud: esteso l'incentivo agli under 56, come richiederlo

Resto al Sud amplia la platea dei beneficiari: la Legge di Bilancio 2021 ha innalzato da 45 a 55 anni il limite di età per l'accesso allo strumento agevo ...

Leggi tutto
Image
Icons

Città circolari: DigiCirc, open call per soluzioni innovative di PMI e startup

Bando DigiCirc - Circular Cities Open Call Promotore Consorzio Progetto DigiCirc Coordinatore: CAP Digital (FR). Partners: Kemin Digipolis ...

Leggi tutto