Blog Details

Resto al Sud: esteso l'incentivo agli under 56, come richiederlo

Resto al Sud amplia la platea dei beneficiari: la Legge di Bilancio 2021 ha innalzato da 45 a 55 anni il limite di età per l'accesso allo strumento agevolativo gestito da Invitalia. L'intento, si legge in una nota di Invitalia, è quello di "sostenere una delle categorie più in sofferenza del mercato del lavoro post-Covid: i cinquantenni che hanno perso il posto di lavoro o che rischiano di perderlo nei prossimi mesi".

Con una dotazione di oltre 1,2 miliardi di euro, la misura è operativa in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e nelle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche, Umbria). Le domande possono essere presentate esclusivamente online, attraverso la piattaforma web di Invitalia. Non ci sono bandi, scadenze o graduatorie. I progetti vengono valutati in ordine cronologico di arrivo entro 60 giorni dalla data di presentazione.

Requisiti

Possono presentare domanda individui tra i 18 e i 55 anni che: 

  • sono residenti in una delle regioni sopramenzionate o vi si trasfericano dopo comunicazione di esito positivo; 
  • non hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento; 
  • non sono già titolari di altra attività di impresa in esercizio; 
  • non hanno beneficiato, negli ultimi tre anni, di altri contributi per l'autoimprenditorialità;
  • se liberi professionisti, non risultino titolari di partita IVA nei 12 mesi antecedenti alla presentazione della domanda, per lo svolgimento di un'attività analoga a quella per cui chiedono le agevolazioni. 

Per le aree del cratere sismico: non ci sono limiti di età per i 24 Comuni compresi nelle aree del cratere sismico del Centro Italia nei quali più del 50% degli edifici è stato dichiarato inagibile.

Possono presentare richiesta di finanziamento anche le società e le ditte individuali costituite successivamente al 21 giugno 2017, o i team di persone che si costituiscono entro 60 giorni (o 120 se residenti all’estero) dopo l’esito positivo della valutazione.

Le iniziative finanziabili

Il finanziamento copre l'avvio di iniziative imprenditoriali per: produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e agricolturafornitura di servizi alle imprese e alle personeturismo. Sono escluse dal finanziamento il commercio e le attività agricole.  

Sono ammissibili le spese per:

  • la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili (max 30% della spesa totale);
  • l’acquisto di impianti, macchinari, attrezzature e programmi informatici;
  • le principali voci di spesa utili all’avvio dell’attività (materiali di consumo, materie prime, spese di localzione e leasing e garanzie assicurative per max 20% della spesa totale).

Non sono ammissibili le spese di progettazione, consulenza e per il personale dipendente. 

Entità del finanziamento

Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:

  • contributo a fondo perduto pari al 50% dell’investimento complessivo; 
  • finanziamento bancario a tasso zero pari al 50% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI e da restituire in 8 anni. 

Come funziona e come presentare la domanda

Prima di presentare la domanda, i propopenti devono:

1. disporre di una firma digitale e di un indirizzo PEC valido e attivo;

2. registrarsi ai servizi online di Invitalia compilando l’apposito form; 

3. consultare e scaricare i fac-simile della modulistica

Per presentare la domanda, occorre accedere alla piattaforma web di Invitalia e procedere alla compilazione del proprio progetto imprenditoriale, allegando la documentazione richiesta, da inviare esclusivamente per via telematica. Ogni utente potrà presentare una sola domanda.

Una volta presentata la domanda, sarà possibile modificare numeri di telefono, indirizzo mail e PEC direttamente sulla sezione "Contatti" della piattaforma. Invitalia valuterà le domande entro due mesi dalla presentazione, salvo eventuali richieste di integrazione dei documenti. La valutazione, realizzata anche attraverso un colloquio con i proponenti, verte sul possesso dei requisiti, sull'acuratezza e la fattibilità dell'iniziativa. 

Se la domanda è valutata positivamente, i proponenti potranno accedere alle agevolazioni, contributo a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero sulle spese ammesse all'agevolazione Resto al Sud.

La domanda 

La domanda è articolata in nove sezioni: 

  • Anagrafica - All’interno di questa sezione dovranno essere inserite tutte le informazioni anagrafiche. Se il proponente è un'impresa non costituita, occorre inserire le informazioni del soggetto referente e dei futuri soci. Se il proponente è un'impresa già costituita, occorre inserire tutte le informazioni sull'impresa, sul rappresentante legale/titolare e sui soci.
  • Localizzazione e Contatti - In questa sezione sono richieste le informazioni sulla localizzazione del progetto di impresa (regione, provincia, comune, indirizzo) e i contatti (e-mail, PEC, telefono fisso e cellulare).
  • Idea di Business - Oltre alla descrizione dell’idea imprenditoriale (max 5000 caratteri), l’utente dovrà indicare il Codice Ateco e la Descrizione Ateco, per il quale il sistema prevede l’autocompilazione inserendo nel primo caso le prime 4 cifre del codice e nel secondo le prime 4 lettere della descrizione.
  • Team e organizzazione - La sezione prevede due campi note da compilare, rispettivamente per il team e l'organizzazione. Il numero dei caratteri
    inseriti deve essere compreso tra 100 e 5000.
  • Analisi di mercato - Cinque campi da compilare: l'opportunità di business, l'analisi della concorrenza, il target di riferimento, il mercato potenziale e il prodotto/servizio, con le relative stime di output. 
  • Modello di crescita - La sezione prevede un unico campo note da compilare, per un massimo di 5000 caratteri.
  • Aspetti tecnici - In questa sezione è richiesta la descrizione di: tappe fondamentali del progetto; fabbisogni e criticità di ogni tappa; adempimenti amministrativi e/o gestionali; tempistica di avvio. 
  • Programma di spesa - La sezione è suddivisa in due aree: Programma di spesa e Descrizione programma di spesa. Nel "Programma di spesa" il sistema indica all’utente il totale massimo delle agevolazioni concedibili, calcolato sulla base del numero di soci con requisiti inseriti in compagine, e richiede l'inserimento delle voci di spesa. Per ogni voce di spesa è richiesta la selezione di una macro voce e delle tipologia di spesa, la descrizione del bene/spesa e l'imponibile previsto. Nella "Descrizione programma di spesa", invece, l'utente dovrà descrivere nel dettaglio il programma, inserendo min 500 e max 5000 caratteri.
  • Aspetti economici - In questa sezione è richiesto all'utente l'inserimento dei dati del Conto economico previsionale per tre anni, il Prospetto finanziario e Flussi di cassa a supporto della sostenibilità dell'investimento. 

Gli allegati richiesti variano a seconda che l'impresa sia o meno costituita. In entrambi i casi occorre allegare il format di domanda firmato digitalmente. Poi, a seconda dei casi, sono necessari il CV e il documento di riconoscimento del soggetto proponente/rappresentante legale e degli altri soci, l'eventuale atto costitutivo e statuto della società o certificato di attribuzione della partita IVA in caso di impresa individuale, la dichiarazione di conformità agli originali dei documenti trasmessi e la dichiarazione di possesso dei requisiti.

Articoli correlati

Image
Icons

Premi: aperte le candidature per il James Dyson Award 2021

Bando James Dyson Award 2021 Promotore James Dyson Foundation Scadenza 30 giugno 2021 Descrizione Il James Dyson Award, giunto ...

Leggi tutto
Image
Icons

Startup Grind CE: domani la fireside chat con Michele Bosco, autore di 'Sarrismo' e 'Media House'

Dal fenomeno Maurizio Sarri e del Sarrismo alla nuova concezione di "Media House", la costruzione del Brand tra fede e disintermediazione. Quali sono le caratt ...

Leggi tutto
Image
Icons

Giochi: al via il nuovo bando laFeltrinelli per il cofinanziamento di giochi in scatola

Bando Crowdfunding gioco in scatola Librerie laFeltrinelli Promotore Librerie laFeltrinelli Scadenza 30 Aprile 2021 Descrizione L ...

Leggi tutto