Blog Details

Premi: Women Value Company 2020, ultimi giorni per candidarsi

Ultimi giorni per candidarsi alla 4a edizione del Premio Women Value Company, l'iniziativa promossa dal Gruppo Intesa Sanpaolo e dalla Fondazione Marisa Bellisario per valorizzare il talento imprenditoriale femminile. Circa 1.500 le piccole e medie imprese che hanno partecipato nelle scorse edizioni ed oltre 300 le aziende selezionate in tre anni, che hanno avuto l’opportunità di raccontarsi in un roadshow che ha toccato le principali città italiane. Anche quest'anno saranno premiate due imprese, rispettivamente una piccola e una media impresa, che si sono particolarmente distinte nel campo della parità di genere, attuando politiche e strategie concrete e innovative, per garantire a uomini e donne pari opportunità e riconoscimenti di carriera. La "Mela d'Oro" sarà assegnata alle aziende che più delle altre favoriscono la cultura della “diversità di genere” ed investono in:

  • servizi per conciliare famiglia e lavoro
  • iniziative per una serena gestione del tempo in azienda, come asili nido interni e orari flessibili
  • politiche retributive basate sul merito
  • sviluppo e valorizzazione di competenze e carriere femminili

I premi

La Commissione, presieduta dal dott. Stefano Lucchini, Chief Institutional Affairs and External Communication Officer di Intesa Sanpaolo, e dalla presidentessa della Fondazione Bellisario Lella Golfo, proclamerà la Piccola e la Media Impresa vincitrici del premio "Women Value Company 2020 - Intesa Sanpaolo". La cerimonia di premiazione si terrà a Roma nel mese di giugno 2020 e sarà un programma televisivo che andrà in onda su un canale Rai. Alle altre imprese finaliste - che hanno quindi superato la selezione in virtù delle loro pratiche per garantire a uomini e donne pari opportunità e riconoscimenti di  carriera - verrà assegnato uno speciale riconoscimento "Women Value Company 2020 - Intesa Sanpaolo", durante una serie di eventi sul territorio.

Chi può partecipare

Possono partecipare imprese pubbliche e private di piccole e medie dimensioni (Raccomandazione della Commissione Europea 2003 361/CE), escluse le ditte individuali, a prevalente capitale italiano e non appartenenti a  gruppi, che abbiano registrato buone performance economico-finanziarie e siano in possesso di uno o più dei seguenti requisiti:

  • hanno adottato azioni e servizi di conciliazione famiglia/lavoro;
  • promuovono iniziative innovative (benefit, voucher, asili nido interni, etc…) volte a garantire ai dipendenti (uomini e donne) una serena gestione del loro tempo in azienda;
  • attuano politiche flessibili di organizzazione del lavoro;
  • attuano politiche retributive di merito non discriminatorie;
  • promuovono piani di sviluppo e valorizzazione delle competenze e carriere  femminili e si distinguono per la presenza di donne in posizioni manageriali o apicali; 
  • favoriscono la cultura della diversità di genere.


Come partecipare

Per candidarsi occorre compilare entro il 16 febbraio 2020 il questionario on line messo a disposizione nella sezione "business" del sito www.intesasanpaolo.com oppure sul sito web della Fondazione Marisa Bellisario www.fondazionebellisario.org

Articoli correlati

Image
Icons

Bandi UE: call per progetti di capacity building nel campo dei diritti dei minori

Sostenere progetti nazionali o transnazionali che mirano a promuovere lo sviluppo delle capacità, lo scambio di buone pratiche e la formazione nel campo ...

Leggi tutto
Image
Icons

Mipaaf: bandi per il finanziamento dei Distretti del cibo, come accedere alle agevolazioni

Sono state prorogate al 18 maggio 2020 le scadenze dei bandi nazionali per il finanziamento dei Distretti del cibo, lanciati lo scorso 17 febbraio dal Ministero ...

Leggi tutto
Image
Icons

Innovazione: al via la X edizione del Premio Marzotto, in palio oltre due milioni di euro

Sono aperte le candidature per la decima edizione del Premio Gaetano Marzotto, promosso dall'Associazione Progetto Marzotto ed ispirato alla figura di ...

Leggi tutto