Blog Details

Lombardia: sostegno per la brevettazione di invenzioni industriali, giovedì l'apertura del bando

Da giovedì 23 gennaio, fino al 31 marzo 2020, micro, piccole e medie imprese (MPMI) e liberi professionisti lombardi potranno presentare domanda di sostegno per la brevettazione di invenzioni industriali nell'ambito del bando Innodriver-S3 (edizione 2019 - Misura C) della Regione Lombardia. Il bando, con una una dotazione finanziaria complessiva di un milione e mezzo, a valere sul POR FESR 2014-2020, è volto a favorire il deposito di nuovi brevetti europei o internazionali o  l’estensione degli stessi a livello europeo o internazionale. I brevetti devono essere relativi a invenzioni industriali che abbiano ricadute in una o più delle aree di specializzazione della Strategia di Specializzazione Intelligente regionale (S3), ossia: aerospazio, agroalimentare, eco?industria, industrie creative e culturali, industria della salute, manifatturiero avanzato, mobilità sostenibile oppure all’area trasversale di sviluppo smart cities and communities.

Cosa finanzia

Il bando concede agevolazioni, come aiuti de minimis, consistenti in un contributo a fondo perduto, nella forma di una somma forfettaria così distinta:

Tipologia di brevetto Somma forfettaria Contributo concedibile
Nuovo brevetto europeo 7.100 € 4.250 €
Estensione di brevetto europeo 7.100 € 3.550 €
Nuovo brevetto internazionale 9.000 € 5.400 €
Estensione di brevetto internazionale 9.000 € 4.500 €

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di partecipazione: 

  • micro, piccole o medie imprese regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle Imprese;
  • i liberi professionisti, in forma singola, associata o societaria, la cui professione è organizzata in albi, ordini o collegi  professionali. Devono altresì essere dotati di partita IVA e devono svolgere l’attività professionale
    presso uno studio con sede nel territorio lombardo entro la fase di avvio della rendicontazione finale.

Come partecipare

La domanda deve essere presentata, entro le ore 15 del 31 marzo 2020, sul Sistema informatico Bandi Online. Il soggetto richiedente dovrà presentare:

  • domanda di adesione, secondo il format disponibile sulla piattaforma, sottoscritta con firma elettronica dal rappresentante legale del soggetto proponente ovvero di un delegato munito di poteri di firma ai sensi di legge;
  • scheda tecnica dell'intervento progettuale secondo il format disponibile sulla piattaforma;
  • dichiarazione de minimis sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa e delle imprese collegate o dal libero professionista;
  • l’eventuale procura in caso di sottoscrizione della documentazione di soggetto diverso dal legale rappresentante del soggetto proponente;
  • dichiarazione ai fini della verifica della regolarità della posizione contributiva;
  • nel caso dei liberi professionisti, certificato di iscrizione Partita IVA o ultimo documento di modifica aggiornato; 
  • dichiarazioni sostitutive per effettuare la richiesta di documentazione antimafia;
  • eventuale certificazione ambientale (EMAS, ISO 14001) e/o energetica (ISO 50001), per l’attribuzione  del relativo criterio di premialità

Articoli correlati

Image
Icons

MISE: credito d'imposta su attività di ricerca, sviluppo, innovazione e design

Il Ministero dello Sviluppo Economico, nell'ambito delle nuove linee di intervento del Piano Transizione 4.0, ha lanciato una nuova misura volta a sti ...

Leggi tutto
Image
Icons

Startup: al via la call di LUISS EnLabs, 5 mesi di accelerazione e premi fino a 160mila euro

LUISS EnLabs, l'acceleratore d'impresa di LVenture Group, nato nel 2013 da una joint venture con l’Università LUISS e supportato dai part ...

Leggi tutto
Image
Icons

Elettronica: online i bandi ECSEL 2020 per progetti di ricerca e innovazione

Sono online i primi bandi 2020 dell'Iniziativa Tecnologica Congiunta ECSEL (Electronics Components and Systems for European Leadership) per il finanzi ...

Leggi tutto