Blog Details

Circular Economy: VII Green Alley Award, premio da 25mila euro per startup

È stata posticipata all'8 settembre l'apertura della call for proposals della settima edizione del Green Alley Award, il premio europeo dedicato alle startup attive nel settore dell'economia circolare. Il GAA, lanciato nel 2014 dall'azienda tedesca Landbell Group, premia le soluzioni più innovative, in ambito di riciclo, waste prevention e soluzioni digitali per il recupero e il riutilizzo di materiali come plastica, metalli, packaging e rifiuti tecnologici RAEE, con un grant di 25.000 euro

Chi può partecipare

Possono partecipare al Green Alley Award solo startup costituite da non più di cinque anni, con sede in Europa, che abbiano un prodotto o un servizio in una delle categorie del premio, quali Recycling, Waste Prevention e Digital Solutions.

 

Fasi del Premio

Il percorso del Green Alley Award è articolato in tre fasi principali:

  • Candidatura: dall'8 settembre al 17 novembre 2020 sarà aperta la fase di application, articolata nella compilazione di un form online e nell'invio di un pitch deck che spieghi l'idea in dettaglio. 
  • Selezione: le idee migliori saranno pubblicate sulla piattaforma ufficiale del premio e sottopose a votazione pubblica da gennaio a febbraio 2021. La startup che avrà ricevuto la maggiornaza dei voti avrà automaticamente accesso alla fase successiva, la finale, insieme ad altre cinque startup che saranno selezionate da una giuria di esperti.  
  • Finale: le sei startup parteciperanno, ad aprile 2021, alla Finale che si terrà a Berlino. Incontreranno esperti del settore, avranno l'opportunità di esporre i loro progetti e presenteranno la loro idea dinanzi ad una giuria internazionale, che decreterà la startup vincitrice del premio in palio di 25.000 euro.

 

Come partecipare

Il processo di candidatura è interamente online e sarà disponibile, come sopra menzionato, a partire da settembre 2020. Le startup interessate a partecipare, oltre alla compilazione dell'application form, dovranno inviare un pitch deck, seguendo le linee guida fornite dagli organizzazioni, che hanno raccomandato l'inserimento nel pitch dei seguenti argomenti:

  • Sintesi dell'idea - Introdurre l'idea di business. Quale problema risolve? Qual è la storia dietro l'idea? Come l'idea si collega all'economia circolare?
  • Prodotto/Servizio/Tecnologia - Descrivere il prodotto, la tecnologia o il servizio. Cosa offre la startup? Qual è la sua Unique Selling Proposition? Sono disponibili demo, prototipi o mock-up? Qual è il valore aggiunto e quali i benefici per i potenziali clienti?
  • Clienti e Mercato - Stimare il potenziale di mercato. Qual è il target group della startup? Quali i competitor? Quali sono i rischi e le opportunità? Quali le restrizioni legali che impediscono il lancio dell'idea sul mercato o la sua espansione in altri paesi?   
  • Business Model - Illustrare il business model. Come la startup intende generare profitto? Di quali canali di vendita e marketing è in posesso e qual è la sua strategia? Quanto è scalabile il business model? Sono stati già generati guadagni?
  • Team - Presentare i founder e spiegare cosa rende unico il team. Chi sono i founder e quale background professionale hanno? Quali sono le skill in possesso dei membri del team? Quali ulteriori skills e risorse sono necessarie? La startup ha mai ricevuto supporto professionale o partecipato in programmi di accelerazione? 
  • Aspetti finanziari - Definire le necessità finanziarie. Di quanto ha bisogno la startup nel presente e nel futuro? Quali investimenti sono stati pianificati o sono necessari? Ce ne sono stati altri? La startup ha mai richiesto grant o sussidi? È richiesto, inoltre, di illustrare le performance finanziarie sulla base di clienti/unità, market penetration, margini e scalabilità.
  • Obiettivi e Milestones - Descrivere le milestone raggiunte e gli obiettivi della startup. Qual è il più grande successo ottenuto dalla startup? Quali KPI sono stati definiti e quali di questi sono stati già raggiunti? Quali ostacoli sono stati incontrati e quali devono ancora essere superati? Quali sono gli step futuri e quali, eventualmente, le deadline? Di cosa ha bisogno la startup per fare un passo in avanti?   
  • Status - Illustrare lo stato attuale della startup. In quale fase si trova (Seed, Startup, Growth, Expansion, Maturity)? È in possesso di un business plan? Qual è la forma legale e quando è stata fondata?

Articoli correlati

Image
Icons

Innovazione: NEXT - Futuro Sud, bando per startup, piccole imprese e giovani migranti

Titolo NEXT - Futuro Sud Promotore Ente Nazionale per il Microcredito Scadenza 30 ottobre 2020 Descrizione Next - Futuro Sud &eg ...

Leggi tutto
Image
Icons

UE: dal 22 al 24 settembre gli European Research and Innovation Days 2020

Da martedì 22 a giovedì 24 settembre si terranno, in modalità virtuale, gli European Research and Innovation Days 2020, l'evento ...

Leggi tutto
Image
Icons

Cooperazione: bando per progetti di ricerca industriale italo-israeliani

Titolo Bando industriale 2021 Ente erogatore Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale - Israel Innovation Authority-I ...

Leggi tutto