Blog Details

Formazione: a gennaio una conferenza internazionale sul digital youth work in Lussemburgo

Saranno aperte fino al giorno 1 novembre 2019 le candidature per partecipare alla conferenza internazionale "Youth Work in the digital era", che si terrà dal 14 al 17 gennaio 2020 all'Alvisse Parc Hotel di Lussemburgo. L'evento è organizzato dall'Agenzia Nazionale lussemburghese, responsabile dei programmi europei in materia di istruzione, formazione e gioventù, in collaborazione con e finanziato da Erasmus +: Youth in Action.  È aperto ad un massimo di 100 partecipanti provenienti da tutta Europa, tra youth workers, youth leaders/coaches e formatori. 

Nel corso della quattro giorni, i partecipanti saranno invitati ad esplorare, condividere e scambiare informazioni e best practice sul tema del "digital youth work". Attraverso presentazioni, discussioni, panel, keynote speeches e laboratori, potranno raccogliere suggerimenti ed esperienze da esperti del settore e attraverso lo scambio con gli altri partecipanti, su una vasta gamma di tematiche, che vanno dall'informazione e l'alfabetizzazione digitale alla comunicazione attraverso i canali digitali, il problem solving con strumenti digitali, la sicurezza online e tantie altre. Alla fine, avranno l'opportunità di discutere le esigenze e i bisogni del settore con responsabili politici.

I giovani oggi crescono in un mondo estremamente interconnesso, in cui l'automazione e l'intelligenza artificiale non sono più contenuti futuristici, ma realtà. La linea tra online e offline diventa sempre più sottile e l'utilizzo di Internet rappresenta un aspetto importante dell'odierna cultura dei giovani. Cosa significano questi sviluppi per l'animazione socio-educativa? Di quali competenze devono essere in possesso youth worker e formatori per soddisfare queste nuove esigenze e supportare i giovani nella gestione dell'aspetto online delle loro vite? La conferenza intende fornire delle risposte a queste domande, dotando i partecipanti di strumenti e informazioni utili. 

Costi

I costi relativi a viaggio, vitto e alloggio per i partecipanti selezionati saranno coperti dalle Agenzie Nazionali coinvolte nel progetto. È tuttavia prevista una quota di partecipazione che varia da Paese a Paese, per la quale gli organizzatori rinviano alle Agenzie nazionali referenti per E+: Youth In Action (in Italia si tratta dell'Agenzia Nazionale per i Giovani). I dettagli finanziari e l'organizzazione della prenotazione dei biglietti di viaggio e del rimborso delle spese sono da concordare con l'AN. In generale, l'Agenzia di invio si fa carico delle spese di viaggio e l'Agenzia ospitante delle spese di vitto e alloggio.

Come partecipare?

Occorre compilare un apposito form sulla piattaforma Salto-Youth (clicca QUI e procedi con APPLY NOW) entro e non oltre il primo novembre 2019. I partecipanti selezionati ne riceveranno comunicazione entro il 14 dicembre 2019.  

Articoli correlati

Image
Icons

Bandi UE: call per progetti di capacity building nel campo dei diritti dei minori

Sostenere progetti nazionali o transnazionali che mirano a promuovere lo sviluppo delle capacità, lo scambio di buone pratiche e la formazione nel campo ...

Leggi tutto
Image
Icons

Mipaaf: bandi per il finanziamento dei Distretti del cibo, come accedere alle agevolazioni

Sono state prorogate al 18 maggio 2020 le scadenze dei bandi nazionali per il finanziamento dei Distretti del cibo, lanciati lo scorso 17 febbraio dal Ministero ...

Leggi tutto
Image
Icons

Innovazione: al via la X edizione del Premio Marzotto, in palio oltre due milioni di euro

Sono aperte le candidature per la decima edizione del Premio Gaetano Marzotto, promosso dall'Associazione Progetto Marzotto ed ispirato alla figura di ...

Leggi tutto